chitarra elettrica

Acustica o elettrica, che chitarra mi compro?

Saranno le giornate che si allungano e vi fanno già pensare alle feste sulla spiaggia, oppure il freddo che vi fa venire voglia di suonare le vostre canzoni preferite nel caldo di un pub, oppure quel podcast sulla storia del rock che avete ascoltato di recente, ma vi è venuta un’insopprimibile voglia di… comprarvi una chitarra. Sì, ma una chitarra acustica o una chitarra elettrica?

Due leggende popolari:

Bisogna cominciare con la chitarra acustica perchè è più difficile da suonare e rende le mani e le dita più forti più velocemente.

Bisogna cominciare con la chitarra elettrica perchè è più semplice da suonare.

Una visione generale:

  • Scegli il tipo di chitarra che vorresti suonare
  • Cerca di rimanere all’interno del tuo budget
  • La chitarra più semplice da suonare è quella che più ti interessa imparare a suonare
  • Le chitarre elettriche sono fisicamente più semplici da suonare
  • Le chitarre acustiche hanno corde più pesanti che richiedono una presa  assolutamente ferma e dita forti
  • Col tempo, il desiderio di provare un altro tipo di chitarra verrà da sè.

 

Scegli il tipo di chitarra che vorresti suonare Se cominci a suonare la chitarra ora, la tua esperienza con il tuo primo strumento sarà importantissima per un successo a lungo termine. Per scegliere la chitarra giusta innanzitutto devi decidere che tipo di chitarra vorresti suonare, quale trovi più interessante e che sei più motivato a suonare. Che tipo di musica ti piacerebbe suonare? Che tipo di chitarra ha attirato la tua attenzione? Quale ti vedi intento a suonare, quando pensi a te stesso che suoni? Probabilmente QUELLA sarà la chitarra che non vedrai l’ora di suonare, che ti farà venire voglia di continuare ad esercitarti e quindi che ti farà fare i maggiori progressi. Se vuoi semplicemente una chitarra, ma non sei sicuro di quale scegliere, allora scegli in base al budget che hai. Scartare quelle troppo care o quelle troppo scadenti ti aiuterà a decidere.
Cerca di rimanere all’interno del tuo budget
Idealmente, la tua scelta tra chitarra elettrica e acustica dovrebbe essere determinata solamente dal desiderio di avere l’una o l’altra. Ad ogni modo, la scelta probabilmente sarà comunque limitata dal tuo budget. Cominciare con una chitarra elettrica generalmente è più costoso perchè si ha bisogno dell’amplificatore e di altri accessori. Se la chitarra elettrica è proprio quella che desideri ma è fuori da tuo l tuo budget, potresti seriamente considerare di comperarla usata. Se ne trovano davvero di buone, usate pochissimo perchè il loro proprietario non ha scelto la chitarra giusta…
Le chitarre elettriche sono più semplici da suonare
Le chitarre elettriche sono fisicamente più semplici da suonare, sempre che siano ben fatte, dal momento che hanno un corpo più piccolo, un manico più sottile e usano corde più sottili. I pickup e l’aplificatore fanno tutto il lavoro di proiezione del suono, quindi un tocco leggero su corde più leggere significa una suonabilità più semplice. Una chitarra elettrica ha bisogno di essere collegata ad un amplificatore, che deve essere acceso prima di suonare. Per alcuni, lo sforzo extra che serve per collegare l’amplificazione e regolarla puoi essere scoraggiante e indurli a suonare meno spesso . In realtà, ci  vuone meno di quanto si pensa, ma non è certo come prendere la chitarra e semplicemente suonare nei momenti morti.

La chitarre acustica ha corde più pesanti che richiedono una presa  assolutamente ferma e dita forti La cassa armonica di legno di una chitarra acustica deve vibrare per proiettare il suono all’esterno. Questo significa che servono corde più grandi, oltre ad una presa più salda e a dita più forti. Il corpo di una chitarra acustica è più grande di quello di una chitarra elettrica, ed ha un manico più grande per supportare la tensione di corde più grandi. Ad ogni modo, alcune persone trovano che il fatto che per suonare la chitarra acustica basti semplicemente prendere e suonarla sia un incentivo in più per scegliere proprio quella. Inoltre, si può portare con sè ovunque, senza dover portare anche l’amplificazione.

 

Col tempo, il desiderio di provare un altro tipo di chitarra verrà da sè.
Non vi preoccupate troppo di scegliere l’una o l’altra, non rimarrete legati allo stesso strumento per il resto della vita. L’esperienza dice che una gran parte dei musicisti comincia con un tipo di chitarra poi, col tempo, finisce per suonarne un altro. La motivazione a suonare uno strumento cambia nel tempo e capiterà, mano a mano che migliorerete, che il desiderio di imparare e di suonare sempre meglio sarà sempre più grande. Allora sarà naturale cercare di ampliare le vostre conoscenze provando a suonare uno strumento che non avete mai provato prima, per potervi magari godere una maggiore varietà di generi musicali.

 

La cassa armonica di legno di una chitarra acustica deve vibrare per proiettare il suono all’esterno. Questo significa che servono corde più grandi, oltre ad una presa più salda e a dita più forti. Il corpo di una chitarra acustica è più grande di quello di una chitarra elettrica, ed ha un manico più grande per supportare la tensione di corde più grandi. Ad ogni modo, alcune persone trovano che il fatto che per suonare la chitarra acustica basti semplicemente prendere e suonarla sia un incentivo in più per scegliere proprio quella. Inoltre, si può portare con sè ovunque, senza dover portare anche l’amplificazione.